NEWS

COME PROTEGGERSI DALLE RADIAZIONI IONIZZANTI DEI CELLULARI?


COME PROTEGGERSI DALLE RADIAZIONI IONIZZANTI DEI CELLULARI?

 

BESAFE: LA TECNOLOGIA CONTRO L’INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

Senza rendercene conto, siamo immersi ogni giorno (e notte!) in un vero e proprio mare di onde invisibili – le radiazioni ionizzanti.


Sappiamo ancora poco sugli effetti dell’inquinamento elettromagnetico e sulla salute dell’Uomo. I riscontri degli studi scientifici effettuati hanno dato, fino ad oggi, risultati controversi e non definitivi.


Quello che è certo è che, quando un organismo biologico si trova in un campo elettrico o in un campo magnetico, inevitabilmente, ha luogo un’interazione tra le forze dei campi, le cariche e le correnti elettriche presenti nei tessuti dell’organismo, il che provoca una “deviazione” delle condizioni dei tessuti stessi. Quali effetti queste interazioni possano avere nel breve/lungo termine, ancora non è del tutto chiaro. 


Con l’impiego sempre crescente di dispositivi e di tecnologie che utilizzano i campi elettromagnetici - si pensi ai sistemi radiotelevisivi e alle telecomunicazioni – e la non chiarezza sui risultati degli studi effettuati, hanno portato il Parlamento Europeo, a partire dalla fine degli anni ’90, a impostare una regolamentazione con delle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione a campi elettromagnetici da parte dei lavoratori.
Cerchiamo, allora, di capire meglio l’argomento.

---

 

COSA SONO LE ONDE ELETTROMAGNETICHE?


Spiegare in modo semplice cosa sono le onde elettromagnetiche non è cosa facile. 


Il magnetismo è un fenomeno conosciuto sin dall’antichità, come l’elettricità, ma solo con l’avvento della fisica moderna e le scoperte più recenti si è potuto descrivere appieno il fenomeno del magnetismo e i fenomeni elettrici.


In breve, possiamo dire che le onde elettromagnetiche sono oscillazioni del campo elettrico e magnetico che trasportano energia. Le diverse energie di queste onde corrispondono a diverse lunghezze d’onda e a diverse parti dello spettro elettromagnetico.

---

 

LE ONDE ELETTROMAGNETICHE FANNO MALE?

E’ scientificamente provato che i campi elettromagnetici interagiscono con i tessuti biologici. L’interazione è tanto più potente quanto più ci si trova vicini alla sorgente e varia in base alla frequenza.


Gli effetti indotti dai campi elettromagnetici vengono distinti tra effetti termici e non termici:


• Gli effetti termici sono dovuti alla trasformazione di energia elettromagnetica in calore e la quantità di calore dipende dalla frequenza e dall’intensità del campo, dalla durata dell’esposizione e dal contenuto di acqua presente nei tessuti attraversati. 

Ma, fortunatamente, i livelli a cui normalmente siamo esposti (ad es. quando guardiamo la televisione o utilizziamo il PC) non sono sufficienti per produrre un riscaldamento significativo e il corpo umano ha il suo sistema di autoregolazione della temperatura che ristabilisce la situazione. Questi effetti non sono, quindi, da considerarsi pericolosi.


• Gli effetti non termici, invece, comprendono le alterazioni biologiche dovute all’interazione con le strutture molecolari ma, ancora, non sappiamo come questo avvenga. 

I principali disturbi che si possono presentare sono legati al sistema nervoso -irritabilità, depressione, tremori, vertigini, disturbi del sonno -, all’apparato cardiovascolare – tachicardia e vasodilatazione – e al sistema endocrino – ipertiroidismo.

Ad oggi, non ci sono dati che evidenzino con assoluta certezza una correlazione tra l’esposizione ai campi elettromagnetici e il tumore, ma neanche una certezza assoluta del contrario. Per questo motivo l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato i campi magnetici come “possibilmente cancerogeni per l’uomo”.

---

 

COME PROTEGGERSI DA ONDE ELETTROMAGNETICHE E RADIAZIONI IONIZZANTI?


Innanzitutto, cosa sono le radiazioni ionizzanti


Le radiazioni ionizzanti sono particolari tipi di radiazioni elettromagnetiche dotate di una quantità di energia sufficiente per “ionizzare” la materia che attraversano, determinando la creazione di particelle elettricamente cariche. Queste ultime rilasciano energia creando potenziali danni alla struttura dei materiali attraversati.


A seconda dell’entità dell’esposizione e della modalità con cui questa è avvenuta, ci possono essere conseguenze per la salute che vanno dai danni delle strutture cellulari ed extracellulari a danni genetici.


Le onde elettromagnetiche e i neutroni dotati di sufficiente energia sono indirettamente ionizzanti, nel senso che la loro interazione con la materia genera particelle direttamente ionizzanti.


Come proteggersi dalle onde elettromagnetiche?


Una delle sorgenti principali di uso comune di onde elettromagnetiche è il cellulare. Farne a meno, ormai, sembra davvero impossibile… 
come schermarsi dalle onde elettromagnetiche, allora?


Come sempre la ricerca e la tecnologia ci vengono in aiuto e ci mettono a disposizione tessuti innovativi in grado di creare un vero e proprio schermo per proteggerci, riducendo l’esposizione. 

---

 

TECNOLOGIA BESAFE U-POWER


BESAFE è un tessuto particolare fatto di materie flessibili e leggere, capace di schermare e bloccare le onde elettromagnetiche prodotte dai cellulari, favorendo una miglior protezione del corpo umano dai rischi per la salute derivanti dall’inquinamento elettromagnetico.


Visitando il sito U-POWER, potrete trovare una vasta gamma di articoli che assicurano protezione contro le onde elettromagnetiche, facilmente identificabili grazie alla speciale icona BESAFE posizionata al fondo della pagina prodotto: 


Giacca da lavoro modello PLUTON della linea PERFORMANCE, modello ENGINE e modello RALLY della linea IMPACT;

Gilet da lavoro modello FAST e modello SATURN, entrambi della linea PERFORMANCE;

Bomber da lavoro modello BUDDY e modello MATE della linea HAPPY;

Giaccone modello SNOW della linea DON’T WORRY;

Piumino modello PROGRESS e modello SKYLINE della linea EXCITING;

 

 Noi, oggi vi proponiamo:

Giacca da lavoro modello PLUTON

Una giacca in tessuto U-4 way stretch morbida sulla pelle, molto comoda, idrorepellente, traspirante e ad asciugatura rapida.
E’ dotata di due ampie tasche frontali, due ampie tasche interne e di una tasca porta cellulare sul petto.
La tecnologia BESAFE scherma le onde elettromagnetiche.
La vestibilità è assicurata dal fondo sagomato e dalla coulisse antimpigliamento regolabile all’interno della tasca.
Il cappuccio è a scomparsa ed è regolabile.
Si abbina al pantalone Atom.


Gilet da lavoro modello SATURN

Gilet in tessuto U-4 way stretch: perfetto per la primavera e i primi caldi!
Il tessuto U-4 che segue i movimenti del corpo in quattro direzioni contemporaneamente e la tecnologia BESAFE assicurano comfort estremo e protezione contro l’inquinamento elettromagnetico
Il modello è dotato di due tasche frontali, una tasca porta cellulare sul petto con chiusura zip e due ampie tasche interne.
Si abbina al pantalone Atom.


La sicurezza e la protezione sono la cosa più importante e per U-POWER è sempre al primo posto!

 

U-POWER, antinfortunistica di Qualità.

Caro lettore, ci auguriamo che l’articolo sia stato di tuo gradimento. 
Se vuoi approfondire l’argomento e vuoi ulteriori informazioni, non esitare a contattarci attraverso il form sottostante.
Il nostro personale tecnico sarà lieto di rispondere alle tue domande nel più breve tempo possibile.


Tu domandi, U-POWER risponde!

  Acconsento al trattamento dei dati personali   Privacy policy