AD OGNI LAVORO LA SUA SCARPA ANTINFORTUNISTICA!

E QUANDO IL PUNTALE NON SERVE…RED PRO DI U-POWER!

blog-img-2
24NOVEMBRE

 

Quando parliamo di scarpe antinfortunistiche, siamo subito portati a pensare a scarpe pesanti, perché colleghiamo la capacità di protezione a materiali rigidi, poco flessibili in grado di creare una vera e propria barriera che ci tuteli dal rischio di eventuali infortuni e incidenti sul lavoro. E spesso, immaginiamo veri e propri scarponi, scomodi, poco confortevoli e impegnativi da indossare tutto il giorno.

Ma è davvero così?

Per fortuna, le scarpe da lavoro sono migliorate molto nel corso degli anni!

 

 

 

Grazie alla costante ricerca di nuovi materiali e tecnologie innovative, le calzature antinfortunistiche sono, oggi, molto più confortevoli, si sono notevolmente alleggerite e hanno migliorato il loro grado di protezione, garantendo tutti i requisiti di sicurezza previsti dalla Normativa Europea

Ma quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione nella scelta di una scarpa da lavoro antinfortunistica?

 

  1. LA MIGLIORE SCARPA ANTINFORTUNISTICA UTILIZZA LE TECNOLOGIE PIU’ AVANZATE
  2. SCARPA ANTINFORTUNISTICA BASE: COSA PREVEDE LA NORMATIVA EUROPEA?
  3. RED PRO: LA SCARPA ANTINFORTUNISTICA LEGGERA SENZA PUNTALE


Analizziamo più nel dettaglio che cosa prevede la Normativa Europea e le proposte U-POWER

 

 

 

LA MIGLIORE SCARPA ANTINFORTUNISTICA UTILIZZA LE TECNOLOGIE PIU’ AVANZATE

 

La ricerca ha messo a disposizione dei lavoratori tecnologie in grado di recuperare l’energia, come il Sistema Infinergy® che assicura un ritorno di oltre il 55% di energia in più ad ogni passo o come High Rebound, la rivoluzionaria tecnologia che restituisce oltre il 40% di energia sia in fase di appoggio che di spinta del piede
Il che si traduce in meno fatica durante il lavoro e maggiore vitalità nel tempo libero!

Abbiamo visto in alcuni articoli precedenti i vantaggi offerti dai nuovi materiali, come il Putek Plus altamente resistente all’abrasione o l’utilizzo di tecnologie avanzate, come Red Carpet in grado di stimolare e riattivare la circolazione sanguigna e prevenire disturbi muscolo-scheletrici. Tecnologie innovative che possono migliorare il nostro Comfort, le nostre prestazioni lavorative e influire sulla salute del corpo

Come diciamo sempre, sono le condizioni lavorative e le esigenze specifiche di settore a dettare la scelta della giusta scarpa da lavoro, quella che risponde ai requisiti necessari e indispensabili per lo svolgimento delle proprie mansioni tenuto conto dell’ambiente in cui si opera e che risulta, quindi, la miglior scarpa antinfortunistica per le nostre necessità.

Se lavori in un cantiere edile, ad esempio, dove il rischio di inciampare in ferri e armature è all’ordine del giorno, avrai probabilmente bisogno di una scarpa da lavoro in classe di protezione S3, mentre se sei un elettricista la tua esigenza sarà di avere una suola antistatica e, probabilmente una calzatura in classe S1 sarà sufficiente. 
Se nelle tue mansioni devi sollevare carichi pesanti, il puntale sarà determinante e la scelta della scarpa antinfortunistica sarà basata sulla capacità di protezione dello stesso; in questo caso una scarpa SB non sarà sufficientemente protettiva.  

 

 

SCARPA ANTINFORTUNISTICA BASE: COSA PREVEDE LA NORMATIVA EUROPEA?

 

Ma… e se il nostro lavoro non comporta rischi particolari, cosa prevede la Normativa Europea?

Le scarpe da lavoro si suddividono in tre categorie:

  • ✔ Calzature di Sicurezza (UNI EN ISO 20345:2011):
  • Con sigla S o SB – Safety, contro urti fino a 200J (20 kg. da 1 m);

 

  • ✔ Calzature di Protezione (UNI EN ISO 20346:2011): 
  • Con sigla P o PB – Protective, contro urti fino a 100J (10 kg. da 1 m);

 

  • ✔ Calzature da Lavoro (UNI EN ISO 20347:2011): 
  • Con sigla O 0 – Occupational, senza puntale.

 

La differenza, come si vede, è data dalla presenza o meno del puntale e dal suo grado di protezione, quando presente. 

Le scarpe da lavoro senza puntale - classificate 0 - sono indicate in tutte quelle situazioni in cui non si maneggiano pesi e non si è sottoposti al rischio di schiacciamento dell’avampiede

Questa categoria di scarpe antinfortunistiche, poi, si suddivide in diverse tipologie in base alle caratteristiche specifiche, dalla sigla 0B (requisiti di base) alla 05 (con lamina anti-perforazione). 

Le caratteristiche delle categorie più utilizzate sono:

  • ✔ 01 - DIN EN ISO 20347Consigliate per ambiente asciutto
    • • Antistatico;
    • • Con capacità di assorbimento dell’energia nell’area del tallone;
    • • Antiscivolo.

 

  • ✔ 02 - DIN EN ISO 20347Consigliate per ambiente umido
    • • Antistatico;
    • • Con capacità di assorbimento dell’energia nell’area del tallone;
    • • Tomaia idrorepellente;
    • • Antiscivolo.

 

 

RED PRO: LA SCARPA ANTINFORTUNISTICA LEGGERA SENZA PUNTALE

 

Per queste categorie di lavoratori, U-POWER propone RED PRO, la linea di scarpe antinfortunistiche senza puntale in Classe di Protezione 01 e 02 con inserto Infinergy® per il recupero dell’energia.

La linea si compone di 6 modelli complessivi di cui 3 in classe di protezione 01 e 3 in classe 02.

Ma vediamoli più da vicino!


RED PRO in Classe di Protezione 01 FO SRC ESD 

 

Parliamo di scarpe da lavoro basse e molto leggere, ideali in ambiente asciutto, con tomaia in Nylon ultra-traspirante e morbida pelle scamosciata. La suola in PU/PU è anti-perforazione, antiscivolo e resistente agli idrocarburi, mentre l’inserto in Infinergy® assicura un ritorno di oltre il 55% di energia in più ad ogni passo!

La fodera a tunnel d’aria WingTex assicura un’alta traspirabilità, grazie anche alle sue speciali micro-cellule che assorbono e disperdono l’umidità. Anche la soletta interna in Memory+Gel contribuisce alla salute del piede, perché è antiurto e antibatterico, traspirante e anatomico.

Tutti i modelli della linea RED PRO sono “Per Lei e Per Lui”, con numerazione a partire dal 35 fino al 48.

Scegli il tuo modello preferito tra:

 

RED PRO in Classe di Protezione 02 FO SRC ESD


Questi modelli si differenziano dai precedenti per il materiale idrorepellente della tomaia che, tuttavia, rimane altamente traspirante. Sono ideali negli ambienti ad alto livello di umidità
Nello specifico:

  • ✔ FOREMAN: con tomaia in Nylon traspirante con rivestimento protettivo idrorepellente, colore nero.
  • ✔ GREG: con tomaia in New microfiber Safety Dry, idrorepellente e traspirante, colore nero.
  • ✔ CONNOR: con tomaia in Nylon traspirante con rivestimento protettivo idrorepellente, colore bianco.


Ad ogni lavoro, la sua giusta scarpa antinfortunistica!
Se le tue mansioni e il tuo settore non lo prevedono, non è necessario indossare scarpe antinfortunistiche con classe di protezione superiore a quella richiesta: scegli sempre scarpe antinfortunistiche adatte al tuo lavoro e conformi ai requisiti previsti dalla Normativa Europea.

U-POWER, Qualità e Tecnologia al servizio del lavoratore.

Caro lettore, ci auguriamo che l’articolo sia stato di tuo gradimento.

Se vuoi approfondire l’argomento e vuoi ulteriori informazioni, non esitare a contattarci attraverso il form sottostante. Il nostro personale tecnico sarà lieto di rispondere alle tue domande nel più breve tempo possibile.

Tu domandi, U-POWER risponde!

Iscriviti alla nostra Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Trova un Rivenditore U-Power
TROVA UN RIVENDITORE U-POWER
Copyrights © U-Power - Don't Worry... be happy!
by U-Group s.r.l. - Credits
Copyrights © U-Power - Don't Worry... be happy! by U-Group s.r.l. - Credits